Sperimentazione di farmaci contro il Coronavirus, a che punto siamo?

Ne abbiamo parlato con il prof. Filippo Drago, membro della task force del Governo per l’emergenza Coronavirus.

“Siamo in una situazione di emergenza, questo inevitabilmente produce caos. Nessun farmaco al mondo è dimostratamente efficace contro il virus. In un situazione d’emergenza bisogna ricorrere a terapie sperimentali utilizzando farmaci registrati per altre patologie. Molti farmaci “off label” sono ammessi sulla base di alcune ipotesi, a volte fondate e altre meno. Bisogna con molta serenità affidarsi a chi se ne intende, ovvero l’Agenzia italiana del farmaco che ha disposto l’immissione di alcuni farmaci con la legge 648 del 1994 che consente l’uso autorizzato ed il rimborso. Si tratta di farmaci off label. Tra questi ci sono: clorochina, idroclorochina e alcuni antivirali che hanno un minimo di base scientifica per essere considerati attivi nella terapia del Covid-19. Non c’è il farmaco principe che è il Tocilizumab sul quale però prosegue, con efficacia, la sperimentazioe. Alcuni farmaci di cui si parla tanto non si trovano in Europa, come ad esempio l’Avigan. Non facciamoci prendere dallo sconforto, i farmaci efficaci ci sono ma dobbiamo restare a casa!”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *